You are here:

Attention: open in a new window. PrintE-mail

Gli angeli, immagine dell'amore

Per gli angeli custodi non c'é niente di piú soddisfacente e che gli dia piú felicitá che essere al nostro fianco ed aiutarci in tutto

Sappiamo che la missione degli angeli é protegerci dai numerosi pericoli che ci circondano. Inoltre, li necessitiamo perché ci aiutano ad incontrare il cammino che dobbiamo seguire, ad intendere gli insegnamenti ed a valorare tutto ció che abbiamo. Peró, piú di ogni altra cosa, dobbiamo sapere che la loro principale funzione é quella di essere nostri grandi amici.

Essi sono anche la coscienza incarnata delle nostre azioni, non ci rimproverano mani, anzi, ci domandano sempre di tutto ció che facciamo. Ci chiedono dell nostre azioni, con il fine di farci riflettere su ció che abbiamo fatto.

Di seguito approfondiremo la loro conoscenza, ed impareremo ad esempio come conoscere il loro nome, quanti angeli abbiamo e chi sono gli arcangeli.

Come ci viene assegnato quello che sará il nostro angelo?

Molto prima della nostra nascita essi stanno giá con noi.Chi ha scelto chi é come voler sapere chi ha creato Dio. I Maestri ci segnalano che scegliamo i nostri angeli a seconda delle necessitá che abbiamo come esseri universali ed essi a loro volta in base alla necessitá di realizzare la propria missione.

Una volta chiesi ad un Maestro di grande saggezza conosciuito come Nintancito se gli angeli erano felici aiutando, vivendo esclusivamente per rimanere al nostro fianco. Egli mi disse:

"Questi esseri vivono una vita completa per loro. Non esiste niente che li soddisfi di piú e che gli dia maggiore felicitá che restare al vostro fianco ed aiutarvi. É la missione che devono svolgere, é una necessitá che avvertono perché questa é la loro essenza.

"Essi sono angeli perché é parte del loro sviluppo come esseri. Inoltre, vivono la propria vita perché sono parte di te, di quello che fai e di quello che senti.

"Non credere che é solo il tuo angelo ad aiutarti, anche tu l'aiuti. Tutti voi lo fate, siete i migliori amici dei vostri angeli. Vi consigliano quello che dovete fare. É un necessitarsi reciproco, É qualcosa che coinvolge tutti e due".

Quanti angeli abbiamo?

Ognuno di noi ha tre angeli, l'angelo custode é il piú vicino, poiché é personale, uno per ogni persona.

L'angelo guida, invece, é compartito con tre altre persone, generalmente con membri della famiglia, con fratelli o figli per esempio. Ció che piú fanno é unire le famiglie, gettare una base di energia ed amore nel luogo dove si nasce.

Peró quando non si puó ottenere l'unione fisica lo fanno energeticamente. per questo motivo a volte avvertiamo un legame speciale con alcuni membri della nostra famiglia, come con i nonni.

Il terzo, é l'angelo direttore, che assiste varie persone che condividono uno stesso tipo di vita o le stesse necessitá. Egli é incaricato di incontrare la maniera in cui ci aiuteranno i nostri tre angeli.

Tutti e tre formano la trinitá della protezione. Peró quello che ci é sempre piú vicino é l'angelo custode.

Questa divisione non significa in nessun modo che nell'universo o tra gli angeli esista una gerarchia. No. Tutti siamo uno stesso essere, la differenza é il tipo ed il tempo che fai qualcosa, peró la saggezza é la stessa. Non c'é nessuno che sia qualcosa piú degli altri, bensí é l'esperienza che possono apportare che li conduce a compiere determinate funzioni.

Per questo non possiamo dire che il nostro angelo sia meno importante dell'angelo direttore, poiché si tratta di forme differenti di appoggio, in quanto ogni essenzia puó aiutare in maniera differente.

Chi muore puó convertirsi nel nostro angelo?

No, non puó essere un angelo perché questa non é la sua missione , dato che la sua vita anteriore é stata vissuta come essere umano e non come essenza angelica, come avviene con questi esseri.

Se muore qualcuno a te molto vicino seguirá mantenendo questa relazione d'amore con te e cercherá sempre di proteggerti il piú che possa. É come se si convertisse in un aiuto extra.

Peró il tuo angelo sará sempre il tuo angelo e lo é stato sin dalla creazione della tua anima nell'universo.

Se qualcun particolarmente amato é scomparso, puoi stare certo che stia dove stia sempre ti stará proteggendo ed aiutando.

Noi non possiamo essere angeli, peró possiamo aiutare in molti modi dopo aver lasciato il pianeta.

Per esempio, quando muore un dottore spesso si dice che lo hanno vista ancora curare. Questo avviene perché a volte queste persone non terminarono di dare tutto quello che potevano, per questo si convertono in esseri che cercano di donare tutto quello che gli restava ancora di dare, senza che peró si siano trasformati in angeli.

Gli angeli hanno forma?

Hanno un'essenzia simile alla nostra. Alcuni hanno ali, peró non perché le usino per volare. Il significato universale delle ali é la libertá, l'unione e l'abbracciare tutto, essere te stesso ed essere un libero. Esiste anche un logotipo nell'universo, che identifica a tutti e ció che piú si mette in evidenza sono le ali.

Gli angeli in realtá hanno molta luce e parte di questa viene o emerge dalla schiena. Per questa ragione molte delle persone che li hanno visto li descrivono con ali, peró in realtá si tratta di quest'energia. Tuttavia se se lo volessero potrebbero tenere ali, perché é ció che li rappresenta nell'universo.

Come ci proteggono?

Per prima cosa bisogna ricordare che tutto é energia. I nostri sentimenti e sensazioni sono energia che sprigioniamo e che agiscono sul nostro corpo fisico.

É importante cercare di riconoscere l'energia delle persone, dei luoghi dove vai, dove lavori, per poter essere sempre in posti che ti aiutino e che non ti danneggino.

Peró se in qualche momento avverti paura e non sai spiegarti il perché, fermati un momento e guardati intorno, cerca di sentire l'energia che non é tua e vedi ció che puó farti danno.

La cosa migliore da fare quando percepisci che qualcuo possa causarti un danno, é coprirti con la tua stessa energia, peró puoi anche rivolgerti al tuo angelo custode.

Gli angeli sono i nostri migliori amici. sono gli esseri di luce che ci aiutano quando glielo chiediamo. quelli che piú comprendono le nostre difficoltá.

In un certo momento gli chiedi che ti coprano e che ti proteggano ed immediatamente il tuo angelo cerca di fare tutto quanto in suo possesso per aiutarti o allontanare la persona che sta con te.

Inoltre, se ti trovi in compagnia di una persona che senti che ti sta trasmettendo o inviando qualcosa di negativo o che ti fa sentire incomodo, parla direttamente con l'angelo di questa persona e chiedigli che non gli permetta di trasmetterti quell'energia.

Ricordati che gli angeli non aspettano altro che gli parliamo e che gli diamo il permesso di agire in determinare situazioni.

Essi possono ascoltarti anche se non si tratta del tuo angelo e possono aiutarti anche in questo, utilizzando il tuo permesso per poter aiutare a qualcun altro.

A cosa deve il suo nome la cittá di Los Angeles?

Per prima cosa dobbiamo sapere che ci sono cittá che hanno il proprio angelo. Nel caso di Los Angeles, California, si tratta di una cittá in cui molto tempo fa, i nostri antenati vivevano insieme ad esseri che erano una specie di Maestri o Angeli che li guidavano e gli insegnavano a tutti.

Essi furono chiamati in una maniera simile ad angeli nella loro lingua, ed allo stesso modo battezzarono cosí il luogo perché era la cittá dove questi esseri vivevano. In quel posto c'erano moltissimi angeli ed arcangeli.

Questi ultimi sono Maestri che vengono per lottare fisicamente contro le negativitá. Per questa ragione in alcune religioni sono anche conosciuti come angeli guerrieri.

Uno di questi arcangeli, anche se in un altro livello, continua a restare in questa regione degli Stati Uniti, poiché continua ad aiutare tutta questa zona.

Qual'é il nome del nostro angelo?

É possibile saperlo quando avrai acquistato maggiore consapevolezza dei tuoi dialoghi con il tuo angelo. Tuttavia non si tratta di niente di complicato, poiché ci sono occasioni in cui abbiamo in mente qualche nome o lettera e continuiamo a chiederci di cosa si tratti peró molte volte non é nient'altro che il nome del nostro angelo.

Ogni volta che qualcuno riesce a conoscerlo si tratta di qualcosa eccellente perché ci permette di invocarlo in maniera migliore. Facendolo ci riempiremo di una luce molto forte di protezione ed amore.

Ci sono altre maniere per conoscerlo, peró l'ideale é che lo ricordi dai tuoi sogni o viaggi astrali. Prima di dormire puoi dirgli:

"Angioletto, voglio conoscere il tuo nome, se lo posso sapere fammelo ricordare o guidami alle chiavi che me lo faranno conoscere".

L'inconveniente é che la mente non accetta l'esistenza dell'angelo perché dice"angelo? non lo posso toccare, non lo posso vedere: non esiste". Si tratta del nostro principale ostacolo per avvicinarci al nostro angelo o per conoscere il suo nome.

Peró se in un dato momento riusciamo a distrarre la nostra mente agendo maggiormente con il cuore sará il momento in cui avverrá il contatto con l'essere interno e potremo riuscire a conoscere il nome del nostro angelo di maniera spontanea.

A volte gli angeli ci forniscono questi istanti chiave e se non li approfittiamo, li cancellano perché vuol dire che non é ancora opportuno che li teniamo.

Flora Rocha

Fundación Sabiduría del Corazón, A.C.

florarocha@sabiduriadelcorazon.org

Condividi

 

 

 

Share/Save/Bookmark
Up

Pensiero del giorno

“La Saggezza depositata nel

Cuore, è la Forza e la Luce

che ci spinge ad ottenere la

Felicità, e che ci mostra il

vero colore dell’esistenza,

donandoci il più puro

significato della vita

Seguici anche su Facebook

Flora Rocha

Si consiglia di ...

Seguici anche su Facebook

Banner
Up
Up