You are here:

Attention: open in a new window. PrintE-mail

Es hora de despertar

È ora di svegliarci

Abbiamo iniziato un nuovo ciclo in cui il nostro obiettivo deve essere quello di vivere l'indifferenza che suscitano la guerra, la violenza ed il dolore che esistono in molte parti del pianeta, dentro di noi abbiamo il potere di influenzarci mutuamente e cacciare fuori questa forza che permetterà il cambio.

Il 2008 è stato un anno difficile per tutto il mondo a causa di orribili avvenimenti che si sono verificati e che a tutt'oggi continuano, come la violenza esercitata da gruppi armati, le morti causate da guerre e l'oppressione di alcuni stati verso culture indifese come quella tibetana e palestinese.

Questi grandi mali stanno consumando e minando il nostro pianeta e derivano dalla mancanza di amore, tolleranza e coscienza di tutti noi che abbiamo preferito restare sommessi nella paura ed indifferenza invece di ravvivare la fiamma dell'amore che è l'energia positiva di cui abbiamo bisogno.

Quello che stiamo vivendo è il peggior momento nella storia della Terra, nonostante tutte le catastrofi e guerre che già erano avvenute nel passato. È un dato di fatto che a livello umanitario ci stiamo separando sempre di più e non solo a causa di eventi tragici a scala globale, ma anche per quello che vediamo accadere all'interno delle famiglie, tra amici o compagni, dove abbiamo consentito che l'egoismo e l'insensibilità prevalgano sull'amore e la fratellanza.

Nonostante tutto, grazie a Dio, all'universo ed i Maestri, tuttavia prevalgono le persone che desideriamo il bene al male. Ma allora se siamo la maggioranza, perché chi fa del male mantiene ancora il controllo?

Perché quelli che desideriamo il bene non stiamo utilizzando il nostro potenziale, la nostra saggezza e la nostra forza. Stiamo permettendo che i nostri occhi, orecchie, i nostri pensieri blocchino una realtà tanto evidente, ossia che la violenza, la mancanza di amore e di umanità continuino ad indebolire la storia d'amore e di forza che esiste in questo pianeta.

È importantissimo che ci rendiamo conto che siamo più numerosi e che possiamo lottare contro chi desidera che il male prevalga. Ci dobbiamo risvegliare con coerenzia, informazione, con la forza di sensibilizzarci per permetterci a tutti di recuperare il coraggio necessario.

Perché è esattamente coraggio quello di cui abbiamo bisogno per affrontare quello che sta succedendo. Non è facile, però possiamo riuscirci prima che sia troppo tardi.

È urgente che tra tutti ci ritrasmettiamo questa forza e coscienza per renderci conto che veramente possiamo conseguire tutti uniti un cambio in direzione dell'armonia e della pace.

Questo tuttavia non significa che dobbiamo ricorrere a manifestazioni e proteste per le strade per ottenere una reazione da parte dei governi. Sarebbe un errore pensarlo perché non è a loro che dobbiamo chiedere una soluzione.

L'unico che veramente può fermare quello che sta succedendo sul pianeta è che tutti riscopriamo chi realmente siamo, che tiriamo fuori il nostro amore, e la nostra forza ed aiutiamo gli altri a fare lo stesso.

È l'unica maniera in cui possiamo cambiare le cose e dobbiamo farlo prima che sia troppo tardi. Il panorama attuale non è niente paragonato a quello che potrebbe presentarsi in futuro se non prendiamo coscienza di quello che sta succedendo.

Il rinascimento della positività

È importante analizzare le radici di tutto questo, del perché coloro che commettono tanti crimini contro l'umanità godono di un'immunità e libertà per poter agire liberamente. Cosa glielo permette? La risposta è che non esiste un limite.

Questo limite che prima esisteva e che adesso sembra essere scomparso non sono i governi. Tale limite era l'etica che come esseri umani ci caratterizza, essere consapevoli del valore di quello che ci circonda e della vita delle altre persone, valori che sembrano scomparsi oggi giorno.

Per questo è necessario generare più energia positiva attraverso la presa di coscienza, della lotta per costruire un mondo migliore basato in maggior rispetto per la natura, in dimostrare più amore, oltre ad avere bisogno che i mezzi di comunicazione si assumano la loro responsabilità di quello che stanno divulgando.

Questo è la prima cosa, promuovere il rinascimento dell'energia positiva in tutti i livelli della società e cercare che si amplifichi invece di attenuarsi.

Perché è un dato di fatto che quanta più violenza esista, tutti ci riempiremo sempre di più di paura, cercando di ignorare qualcosa che non possiamo ignorare. In questo modo ci stiamo spegnendo, permettendo che assuma il controllo chi promuove la morte.

Se invece incominciamo ad aprirci ed a ricordare che qualche anno fa questo mondo, questo paese o città erano diversi, che esisteva amore, che c'era pace, che si poteva uscire senza paura per le strade, allora potremo reagire ed affermare: "Voglio vivere di nuovo tutto questo ed essere felice".

Con il solo fatto di sentirlo, di prenderne coscienza e di lottare per questo, la nostra energia aumenterà, e logicamente, una cosa che cresce sottrae spazio al suo contrario.

In questo modo, l'oscurità e la mancanza di amore avranno meno cammini attraverso i quali attivarsi, lasciando libero lo spazio che in realtà appartiene alla luce ed all'amore. Ricordiamoci solo che siamo più numerosi quelli che desideriamo un mondo di pace.

Se ci unissimo in questo sentimento non avremo bisogno di armi, guerre ne tantomeno di confronti con i governi. Perché semplicemente il bene inizierà a bloccare il passo a chi continua a danneggiare questo pianeta ed i suoi abitanti.

Se iniziamo ad alimentare la positività, a donare più amore, se cominciamo ad essere più sensibili, interessarci maggiormente al lato spirituale delle cose anziché a quello materiale, quest'energia crescerà fino a trasformare gli stessi governi o a coloro che possono provocare un cambio ad altri livelli, e che possono indurre i governi a cambiare.

È l'unica maniera e lo affermo perché l'ho visto. Si è trattato di uno degli insegnamenti più grandi ed importanti che ho vissuto con i Maestri della Saggezza del Cuor.

Quello che facciamo agli altri ed a noi stessi generando più amore, crea energeticamente una sfera grandissima che può arrivare in ogni luogo. Così come si crea e si trasmette l'inquinamento o il riscaldamento globale, si genera e si diffonde la positività.

Tutto questo si può ottenere, è la meta da raggiungere che ci dobbiamo porre per l'anno appena iniziato.

Questo è l'anno in cui ognuno deciderà realmente quanto vuole che la situazione migliori, quanto si lascerà guidare da quella che considera la sua missione in questa vita, è giunto il momento di andare per il mondo con la bandiera dell'onestà, coerenzia, Saggezza del Cuore, che è l'Amore dell'universo.

Il caso del Messico

Per quanto riguarda Messico, dove abbiamo visto fino a che livelli è esplosa la violenza, esistono molte cose che possiamo fare. Dobbiamo sapere che siamo nati in questo paese per una qualche ragione che magari è legata alla missione di riscattarlo ed innalzarlo al posto che gli compete.

La nostra vera identità è tutto il nostro meraviglioso passato di saggezza, di forza ed amore che dimostrarono i nostri fratelli, si tratta di una cosa che dobbiamo sempre ricordare e di cui andare sempre orgogliosi.

È questo il messaggio che dobbiamo trasmettere al mondo e non l'immagine che oggi si trasmette del Messico, relazionata esclusivamente con violenza, o avvisi per allertare gli stranieri a non visitare il nostro paese.

E non possiamo criticare i messicani e pensare che altri paesi siano migliori perché allora staremo perdendo la nostra identità. Tutti siamo perfettamente uguali, però dobbiamo dare amore prima di tutto al luogo in cui siamo nati.

Dobbiamo risvegliare l'amore verso il nostro paese e recuperare il rispetto per la cultura che ci hanno trasmesso i nostri antenati, che è stata una cultura di armonia ed amore, anche quando cerchino di convincerci del contrario.

La mia esperienza...

Per quello che la mia esperienza di vita mi ha insegnato posso affermare che cerco di non cadere in errori, ho dedicato la mia esistenza a quella che considero la mia Missione, e lo posso affermare con forza ed orgoglio, perché veramente desidero vedere a tutti felici, allo stesso modo in cui io voglio essere felice.

Perché sono consapevole di tutto quello che avviene ogni giorno nel mondo, di quello che vive ogni persona di questo pianeta, di quello che i Maestri di Saggezza e tutti gli esseri che stanno qui per aiutarci soffrono quotidianamente vedendo quello che succede intorno a noi. Tutto questo non mi permette di cadere in azioni o sentimenti suscitati, per esempio, dallo sconforto o la pigrizia.

Se un giorno penso "Sono stanca, è già tardi e mi restano ancora cose da fare per la mia Missione", semplicemente ricordandomi della sofferenza delle persone mi carica di forza per seguire avanti. Davvero non esistono pretesti per lasciarci condurre dalla superficialità e permettere che gli altri continuino a morire.

È veramente molto quello che uno deve pensare e sentire per non commettere ulteriori errori o azioni contro gli altri. Magari qualcuno potrebbe pensare che per me sia più facile perché i Maestri mi informano direttamente di ciò che succede nel nostro pianeta, però in realtà ognuno può raggiungere questa consapevolezza se lo desidera.

Basta solo accendere la televisione ed ascoltare i notiziari che ci parlano di omicidi, guerre, disunione, sciocchezze che ci conducono ad attentare sempre più contro la vita, allora ci renderemo conto se possiamo continuare a vivere in questo modo o se decidiamo sforzarci di più affinché tutto cambi.

Ormai non si tratta più solo di volersi migliorare spiritualmente, come si pensava prima. In questo momento la situazione è così delicata che la scelta è: o ci migliorarsi spiritualmente, ci connettiamo con il nostro cuore, con la nostra saggezza e con l'universo per agire con vero amore o in qualsiasi momento un disastro o atto violento potrebbe sopraffarci.

È triste dover pensare in questi termini, però è veramente giunto il momento di porre un freno, di cacciare fuori l'amore e la saggezza capaci di fermare tutto il male che sta passando e che può minacciare noi stessi, o alla gente che ci è cara ed i nostri amici.

La capacità di valutare tutto

Ricordiamoci che, come sempre, in questa missione abbiamo dalla nostra parte l'appoggio dei Maestri di Saggezza e dell'universo, oltre a vivere in un pianeta pieno di cose meravigliose che in ogni momento ci ricorda l'obbligo che ognuno di noi ha per rendere tutti gli altri felici.

Tutti insieme possiamo farci forza, creare l'appoggio che ci consenta di camminare e di non fermarci davanti a questa sfida. Ognuno di noi può contribuire affinché il nostro mondo esca dall'oscurità che ci vuole avvolgere. È ora di chiederci che cosa siamo in grado di dare per aumentare il livello di Amore che circola nella nostra casa, città o paese.

Impegnamoci affinché quest'anno raggiungeremo ad essere uniti nella felicità, nell'amore, in piena armonia, nel valorare ogni secondo, ogni momento che viviamo, nel valorare la nostra famiglia, nel valorare tutto quello che abbiamo, nel valorare il giorno in cui ci svegliamo, nel valorare quello che mangiamo, quello che viviamo, la gente che vediamo. Di valorare tutto.

Cerchiamo sempre di sentire tutta l'energia e l'Amore che l'universo ci dona in ogni momento, quando c'è il Sole, quando c'è la Luna, quando ci sono le stelle, di percepire tutti i doni meravigliosi che riceviamo in ogni momento. È questa la maniera di riconoscere che dobbiamo essere capaci di valorare tutto per, a sua volta, essere capaci di trasmetterlo e che altri siano capaci di condividere queste nostre sensazioni.

È giunta l'ora di essere forti e sapere che ogni giorno abbiamo fatto quello che potevamo per il bene di questo pianeta, per i nostri fratelli, per la nostra famiglia, per noi. Non sappiamo quanto tempo ci resta ancora, però quello che ci toccherà vivere deve essere nella maniera corretta. Nessuno di noi può sapere quanti anni ancora ci restano, però si possiamo decidere quanto vogliamo essere felici.

Flora Rocha

Fondazione La Saggezza del Cuore

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Condividi

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark
Up

Pensiero del giorno

“La Saggezza depositata nel

Cuore, è la Forza e la Luce

che ci spinge ad ottenere la

Felicità, e che ci mostra il

vero colore dell’esistenza,

donandoci il più puro

significato della vita

Seguici anche su Facebook

Flora Rocha

Si consiglia di ...

Seguici anche su Facebook

Banner
Up
Up