You are here:

Attention: open in a new window. PrintE-mail

"Vegetariano, io?"

Malgrado il nostro essere interiore sia il primo a rifiutare la carne perchè sa veramente cosa sia, la nostra mente abituata a vederla come un piatto, ci inganna e ci fa credere che ne abbiamo bisogno per poter vivere

Se a qualsiasi essere interno delle persone di questo pianeta venisse offerto un piatto di carne, la sua risposta immediata sarebbe un rifiuto totale, poichè al nostro interno l'energia è di una purezza grandissima che vede gli animali come suoi simili.

Questo non vuol dire che tutti dobbiamo essere vegetariani, poichè si tratta di una scelta che ognuno può fare in un dato momento della sua vita e soltanto se così gli dice il suo cuore.

Non dobbiamo mai obbligarci e dire "devo essere vegetariano", perchè non ci riusciremo: in questo modo magari abbandoneremo la carne per un mese, un anno, però poi ritorneremo a mangiarla.

Dobbiamo semplicemente essere onesti con noi stessi e che la nostra energia possa guidarci nella scelta di ciò di cui abbiamo veramente bisogno.

Sarà veramente un buon momento per lasciare la carne quando ci renderemo conto che mangiandola non ci sentiremo più a nostro agio o magari saremo vittime di una malattia che ci costringerà a cambiare le nostre abitudini alimentari.

Come sapere quando è possibile smettere con la carne?

Se ci convertiamo forzosamente in veggetariani, in qualche modo ci staremo bloccando, perchè la nostra mente continuerà a pensare sempre alla carne, a prescindere che staremo mangiando solo vegetali.

Dobbiamo realmente provare compassione e pensare che si tratta di un pezzo di un essere che era esattamente come noi e che adesso è stato convertito in cibo.

Quindi, quando avvertiremo questo, la nostra mente si calmerà perchè si concentrerà in quello che stiamo mangiando.

E se il nostro essere interno sente che quando diciamo " non mangerò più carne" è perchè realmente la lasceremo per sempre, sa che si deve adattare, sa che deve cambiare.

Inizia a rifiutare l'energia degli animali che abbiamo mangiato attraverso un processo in cui assimileremo tutto tutto ciò che mangeremo, che ci aiuterà ad eliminare questa carica dal nostro corpo.

Perchè essere vegetariano?

Man mano che parleremo con noi stessi ci renderemo sempre più conto che non abbiamo bisogno della carne nel nostro piatto, e che altri tipi di alimenti ci soddisfano allo stesso modo e ci donano più energia, inoltre ci sentiremo meglio ogni giorno.

Quando non mangiamo carne, ne rossa ne bianca, uno dei benefici sarà quello che se anche mangiamo un piatto perticolarmente pesante per grasso o condimenti, lo stesso non sarà mai così pesante come lo sarebbe se contenesse carne.

Un altro punto a favore dell'essere vegetariani è che noi esseri umani abbiamo molte cose che ci alterano, come la tristezza e rabbia, ciò è dovuto in gran parte alla carne che mangiamo.

Perchè?, perchè quando mangiamo un pezzo di un animale staremo accumulando tutto il dolore che ha sofferto nel corso della sua breve vita.

Per esempio, una vacca quando nasce, arriva a questo mondo felice come noi, però poi tutto ciò che vivrà le farà provare molta tristezza, che sarà manifestata in forma differente.

Cosa ci fa affermare che gli animali provano delle emozioni? il semplice fatto di che provano dolore, che è una delle emozioni più grandi, ci dice che sono in grado di sentire anche amore, allegria o qualsiasi altra emozione.

Anche se può sembrare difficile crederlo, animali come le vacche, galline e maiali ecc..., sono consapevoli che sono stati creati, allevati ed alimentati solo per morire.

Sono saggi, e non importa che molta gente dica che non sentono niente perchè privi d'intelligenza, perchè non si tratta d'intelligenza. Tutti gli esseri dell'universo siamo dotati di qualcosa molto più importante dell'intelligenza: la saggezza.

I nostri fratelli animali sono saggi, e questo gli permette di vedere tanto alle mamme vacche come ai loro figli che moriranno per nostra mano.

In questo modo, è possibile immaginare il livello di stress in cui sono costretti a vivere questi animali, sapendo che in qualunque momento porteranno via ai suoi figli o i suoi genitori per mangiarli.

Tutta questa tensione che provano nella loro vita si impregna nel loro essere, nella loro carne.

Si dice anche che vengono ammazzati senza nessun dolore, ma il semplice fatto di ucciderli, per quanto rapido e sofisticato possa essere, è un processo estremamente violento, estremamente forte, che resta nella carne.

Per questo motivo quando mangiamo un animale pensiamo "Che saporito" perchè non sappiamo, però se avessimo coscienza di tutto ciò che l'animale ha sofferto, nessuno di noi mangierebbe carne. Se solo ci ponessimo al loro posto, ci passerebbe persino la voglia di vederla.

Non ne abbiamo bisogno

In realtà non è difficile smettere di mangiare animali se veramente ascoltiamo la nostra coscienza, perchè il nostro essere interiore non si sente a suo agio mangiando carne e se lo ascoltiamo non avremo voglia di mangiarla nemmeno in maniera consapevole. Per questo un Maestro di grande saggezza chiamato Nintancito mi diceva:

"Se voi potreste provare veramente il sapore della carne vi rendereste conto che è veramente orribile, e che lo avete adattato con la vostra mente perchè questo è ciò che vi aiuta a sentirla come profumata e saporita.

"Però per chi come noi non ha mai mangiato carne e la odoriamo ci rendiamo conto che si tratta di un aroma orribile e che nel corso della vostra vita vi hanno fatto credere che si trattasse di un buon odore e così lo considerate, questo vi è stato insegnato.

"Voi non avete la colpa, però potete svegliarvi da questo sogno: la carne non è saporita e non né avete bisogno".

Questa è la realtà, indipendentemente dal fatto che i medici dicano che la carne è necessaria per le sue proteine che non possono essere sostituite con la soia, questo non è vero.

Ciò che succede è che dopo tutto il tempo in cui abbiamo mangiato carne su questo pianeta abbiamo cercato una giustificazione per farlo, dato che il nostro stesso essere interiore ci dice che è qualcosa che non dobbiamo ingerire.

Quindi, dicendo che la accettiamo perchè non esiste un altro alimento che ci fornisca la proteine ci fa sentire soddisfatti.

"Chiedetelo a coloro che non mangiano carne", puntualizzò Nintancito.

Blocchi carnivori

È importante segnalare che mangiare carne realmente danneggia il corpo, ma anche lo spirito perchè ingeriamo elementi che possono impedirci di apprezzare molte cose della natura.

I Maestri dicono che anche quello che mangiamo non ci permette di godere totalmente della natura. Quando mi dissero questo pensai: " però, in che modo il cibo che mangiamo ci può ostacolare per apprezzare il Sole o le stelle?", al che il Maestro Nintancito mi rispose:

"Se mangi questo ha un effetto sul tuo corpo, tutti i tuoi organi iniziano a lavorare ed utilizzerai energia per questo processo e facendolo e cercando di assimilare qualcosa che è pesante, come la carne, dovrai utilizzare più energia. In questo modo, l'energia che avresti potuto utilizzare per dirigere il tuo sguardo al cielo è stato utilizzato per unàltra cosa".

Mi spiegò che per questo motivo quando terminavo di mangiare mi sentivo stanca o semplicemente senza voglia di contemplare niente di ciò che mi circondava perchè il mio corpo era impegnato con quello che avevo appena mangiato.

Adesso mi rendo conto che per processare la carne ed assimilarla, l`organismo ha bisogno di utilizzare elementi extra con lo scopo di eliminarla dal nostro corpo perchè è qualcosa che non possiamo mantenere dentro di noi, dato che si tratta di qualcosa di estraneo a quello che il nostro cortpo è preparato a ricevere.

Nessun organismo umano è fatto per poter detenere al suo interno una qualsiasi quantità di carne e quindi bisogna utilizzare un'energia special per poter continuare a vivere.

Malgrado possa sembrare esaggerato, ogni volta che mangiamo qualche cosa così pensante abbiamo bisogno di energia per assimilarlo e se siamo occupati in un'attività in qui c'è bisogno di energia, il nostro corpo collasserà, si provocherà uno shock energetico, un irrigidimento dei nostri otgani che potrebbe avere conseguenze molto gravi.

Che cosa è possibile mangiare?

Essere vegetariani non vuol dire smettere di mangiare, perchè praticamente possiamo mangiare le stesse cose tranne la carne (che possiamo sostituire con prodotti come il glutine, il tofu, la soia e tutti i legumi e le verdure).

L'unica cosa che dovremo fare è riadattare il nostro corpo, mangiare piatti simili e vedremo che successivamente incontreremo cose nuove, copreso andare ad un ristorante o un negozio vegetariani per avere più opzioni.

L'importante è che non ci sia un brusco cambio di alimentazione, perchè non lo assimileremo bene. La cosa miglioe è agire come raccomandano i vegetariani, per prima cosa eliminare dalla nostra dieta le carni rosse, poi il pollo e, finalmente, i frutti di mare.

Tra gli alimenti più completi che possiamo raccomandare c'è la soia, che i Maestri mangiano preparata in vari modi, inoltre è considerata come una pianta che funziona come antenna per assorbire l'energia dell'universo e della Terra.

Il consumo di soia non serve solo ad alimentare il nostro corpo fisico, ma anche quello spirituale, poichè le sue componenti in un altro livello sono molto potenti.

Nel caso in cui si decide di continuare a mangiare frutti di mare, è importante sapere che esistono animali marini estremamente evoluti che bisogna rispettare perchè sono sacri e non è buono mangiare, tra essi citiamo le balene, i delfini, le aragoste e le razze.

In realtà continuare a mangiare frutti di mare è una delle forme attraverso cui possiamo lasciare la carne, poichè arriverà un momento in cui avvertiremo che già non ne abbiamo bisogno e ritorneremo a nutrirci di frutta e vegetali, come era prima.

Flora Rocha

Fondazione la Saggezza del Cuore

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

 

Condividi

 

 

Share/Save/Bookmark
Up

Pensiero del giorno

“La Saggezza depositata nel

Cuore, è la Forza e la Luce

che ci spinge ad ottenere la

Felicità, e che ci mostra il

vero colore dell’esistenza,

donandoci il più puro

significato della vita

Seguici anche su Facebook

Flora Rocha

Si consiglia di ...

Seguici anche su Facebook

Banner
Up
Up